main image
  • 1.jpg
  • 2.jpg
  • 3.jpg
  • 4.jpg
  • 5.jpg
  • 6.JPG
  • 7.jpg

MDT 200 BEG

Perforatrice estremamente potente, concepita per l'esecuzione di perforazioni per la posa nel sottosuolo di sonde geotermiche di pompe di calore, sempre più impiegate per il riscaldamento e condizionamento di ambienti civili e industriali.
Elevatissimi livelli di produttività sono ottenibili grazie alla straordinaria disponibilità di potenza ed alle notevoli riserve di coppia di rotazione e di forza di estrazione determinanti nel poter portare a compimento perforazioni profonde con qualsiasi tipologia di terreno.
Sono altresì possibili, con la stessa attrezzatura, perforazioni per la realizzazione di pozzi acqua e di micropali di consolidamento.
In fase di progettazione sono stati previsti dispositivi di protezione attivi e passivi che garantiscono condizioni di massima sicurezza per l'operatore e per le eventuali altre persone che possono trovarsi presso la macchina.
    
peculiarità,versatilità e potenza    

• Elevata stabilità in tutte le condizioni sia durante le manovre di traslazione e piazzamento sia durante l'utilizzo della gru idraulica di servizio.
• Motore diesel da 200hp.
• Gru di servizio avente capacità di 6,2 Tm, raggio di azione di circa 9 m, controllata da un radiocomando indipendente e rientrante comunque in sagoma in condizione di trasporto.
• Caricatore magnetico, provvisto di un verricello indipendente avente portata massima di circa 500 kg e di un braccio articolato azionato idraulicamente, per un agevole e veloce allineamento in asse rotary delle aste di perforazione.
• Pompa fanghi duplex ad elevata portata installata a bordo.
• Gruppo morse triple con la possibilità di posizionare la morsa svitatrice nella posizione centrale o superiore a seconda delle esigenze dell'utilizzatore.
• Preventer per l'evacuazione dei detriti di spurgo, posizionato sotto la rotary inferiore, avente due scarichi laterali da 4''.
• Gruppo doppia testa con possibilità di scelta di diverse combinazioni di velocità e coppia massime riferite alla rotary per rivestimenti.
• Consolle portatile di comando elettrico a distanza, estremamente utile a rendere libera la posizione dell'operatore rispetto alla macchina al fine di permettere sempre la miglior visione della zona di lavoro, oltre ad essere determinante nel poter posizionare la macchina stessa a ridosso di pareti o comunque in spazi ridotti.
• Sistema automatico di ripartizione della potenza per il massimo sfruttamento delle prestazioni e conseguente elevatissima produttività di lavorazione.
• Adozione di dispositivi automatici che rendono più semplice l'uso della macchina stessa anche da personale meno esperto.
• Generoso sovradimensionamento delle parti strutturali che tiene conto di condizioni critiche generate da eventuali errori da parte dell'operatore stesso.

La perforatrice è conforme alle norme CE, specificatamente alla UNI EN 791.

Caratteristiche tecniche soggette a modifiche senza preavviso. La diffusione su scala mondiale del prodotto qui illustrato impone, per le differenti normative, l'utilizzo di immagini ed illustrazioni puramente indicative, quindi non impegnative.

Share